Joom!Fish config error: Default language is inactive!
 
Please check configuration, try to use first active language

Eremo di Monte Giove
Bibbia e arte

21 - 23 Luglio 2017

Eremo di Montegiove (Fano)

BIBBIA E ARTE - giornate di riflessione su temi biblici e artistici

il libro della genesi e michelangelo

 

I temi della Creazione e del Diluvio, rappresentati da Michelangelo nei nove riquadri principali della volta della Cappella Sistina, saranno analizzati sia in quanto visualizzazioni dei relativi passi biblici, che come portatori di contenuti simbolici e allegorici legati al progetto decorativo complessivo della Sistina.  

La lettura allegorica, tra le tante immagini, ha inteso la Sacra Scrittura nella sua complessa integrità come un cielo stellato, luce di Dio e dei santi patriarchi che illuminano la vita umana. Ed è questo cielo stellato che Michelangelo ha fatto pulsare di vita sul cielo/volta della Cappella Sistina.    

Maurizio Barchiesi, monaco camaldolese    

Per iscrizioni e informazioni:
Tel. 0721-86 40 90
This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it
This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it  

 
Camminando 2017

14 - 16 Luglio 2017

Eremo di Montegiove (Fano)

CAMMINANDO 2017

fine settimana di silenzio, meditazione e cammino

   


Effettueremo una bella escursione a piedi percorrendo antiche e silenziose stradine immerse nella quiete ombrosa sulle colline che contornano l’Eremo di Monte Giove. 

Il sabato 15 percorreremo il cammino di circa 20 Km complessivi, partendo dall’Eremo e raggiunto il borgo di Carignano, dopo la sosta pranzo, ritorneremo a Monte Giove. Nel silenzio della campagna potremo ascoltare i suoni della natura e armonizzare i nostri passi e il nostro spirito con il ritmo sapiente del Creato. Durante il cammino ci saranno alcuni momenti di meditazione e riflessione guidati da un monaco.    

Nonostante sia un percorso adatto a tutti, si consiglia comunque di prepararsi adeguatamente all’escursione. Calzare scarpe comode e adatte a percorrere strade di campagna, bianche o parzialmente asfaltate. Portare uno zainetto per gli effetti personali, viveri, cappellino, occhiali da sole, ACQUA, ecc.  

Le iscrizioni sono accolte fino al 9 Luglio.  

Marino Mazzola, monaco camaldolese
Maurizio Barchiesi, monaco camaldolese          

Per iscrizioni e informazioni:
Tel. 0721-86 40 90
This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it
This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

 
Omelia Domenica 30 Aprile

Domenica 30 Aprile

Eremo di Montegiove (Fano)

Omelia - III Domenica Tempo di pasqua 

Lc 24, 13 - 35

Non ci bruciava forse il cuore mentre ci spiegava le Scritture?

Lungo il percorso da Gerusalemme ad Emmaus avviene qualcosa che non era mai avvenuto prima per i due discepoli del maestro sconfitto sulla croce. Lungo quel percorso, nel tempo di quel cammino, acquisiscono e cominciano a comprendere quello che fino a quel momento era rimasto soffocato dalle aspettative e dalle precomprensioni fuorvianti.  

Read more...
 
Omelia Domenica 16 Aprile

Domenica 16 Aprile

Eremo di Montegiove (Fano)

Omelia - pasqua di risurrezione

Gv 20, 1-9

La Liturgia solenne di Pasqua ci convoca non solo per celebrare la memoria attualizzata della Risurrezione di Gesù, il Cristo ucciso sulla Croce, ma anche per verificare il nostro cammino di risorti per Cristo, con Cristo e in Cristo.

E per verificare questo nostro cammino di fede il vangelo di Giovanni, ora proclamato alla nostra assemblea e a ciascuno di noi che la componiamo, racconta la corsa al sepolcro dei due discepoli dopo l’annuncio sorprendente di Maria di Magdala : ”Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove lo abbiano messo”. Pietro e il discepolo amato si precipitano al luogo della sepoltura e trovano la tomba vuota come Maddalena ha detto loro. L’Evangelista si sofferma proprio su questa corsa e su quanto vedono nel sepolcro vuoto. Sta qui, credo, il messaggio che ci raggiunge oggi. Ci interessano i particolari. Il discepolo prediletto arriva per primo al sepolcro ma non entra: è Pietro il primo a entrare e vedere. La presenza del “discepolo amato” accanto a Pietro è un tratto tipico del Quarto Vangelo: Pietro, pur essendo il “primo” riconosciuto dai dodici, ha bisogno dell’amore, rappresentato appunto dall’ “ amato”, per garantire il suo “primato”.

Read more...
 
Celebrare la Pasqua 2017

Fuggirò da questo sepolcro
come un angelo calpestato a morte dal sogno,
ma io troverò la frontiera della mia parola.
Addio crocifissione,
in me non c'è mai stato niente,
sono soltanto un uomo risorto."
(A.Merini)    

Carissimi amici ed amiche, vi invitiamo a celebrare con noi il Mistero della Pasqua, fonte e culmine di tutto il mistero cristiano.
Inizieremo Giovedì 13 Aprile alle ore 18.
Oltre alle altre Celebrazioni vi segnaliamo due meditazioni sul mistero del Giorno: Venerdì alle 15,30 e Sabato alle 9,30.
Per info e prenotazioni: Padre Marino 0721 864090 This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it
Vi aspettiamo!  

Orario Liturgico Nel Triduo Pasquale  

13 Aprile 2017   GIOVEDI’ SANTO
Ore  07,30 Lodi    
  “    12,00 Preghiera di mezzogiorno
  “    18,00 Celebrazione nella Cena del Signore

14 Aprile 2017   VENERDI’ SANTO
Ore  07,30 Lodi
  “     12,00 Preghiera di mezzogiorno
 
  “    15,30 Meditazione sul Mistero del Giorno
   “    18,00 Celebrazione nella Passione del Signore  

15 Aprile 2017   SABATO SANTO
Ore  07,30 Lodi
  “    09,30 Meditazione sul Mistero del Giorno
  “    12,00 Preghiera di mezzogiorno   
  “    18,30 Vespri  
   “   21,30 Veglia Pasquale

16 Aprile   DOMENICA DI PASQUA
Ore   08,00 Lodi   
  “    10,00 Celebrazione Eucaristica   
  “    18,30 Vespri di Pasqua

17 Aprile   Lunedì di Pasqua
Ore  08,00 Lodi    
  “    10,00 Celebrazione Eucaristica   

  “    18,30 Vespro      

 
Omelia Domenica 12 Marzo

 Domenica 12 Marzo

Eremo di Montegiove (Fano)

Omelia - II Domenica di Quaresima a

Mt 17, 1-9; Gn 12, 1-4; 2Tm 1, 8-10

Trasfigurazione di Gesù

      E’ molto significativo che la Liturgia, in questa seconda domenica di Quaresima, consegni al nostro ascolto il testo di Matteo che parla della Trasfigurazione di Gesù sul Monte Tabor. Monte che non a caso significa “Monte di luce bella”. Perché dico “significativa” questa pagina evangelica accolta oggi? Perché essa ci prepara ad accogliere la Pasqua nella pienezza del suo significato e del suo compimento in noi.

Read more...